Articoli e Approfondimenti

Le strategie e i modelli di business online

Possiamo ora classificare i vari modelli di business degli operatori di e-commerce che operano in Italia direttamente al pubblico servendoci di 2 principali chiavi di lettura.

Il grado di innovazione, con cui si caratterizza e si differenzia l'offerta on line rispetto a quella dei competitori operanti attraverso i canali tradizionali per quanto riguarda elementi quali il portafoglio prodotti, il prezzo e i servizi.

Il grado di integrazione multicanale, che invece rappresenta le varie sinergie che uniscono tra loro il canale online e gli altri canali, a livello di marchio, comunicazione, promozioni, logistica e distribuzione.

Gli operatori dell'e-commerce che trattano direttamente con il consumatore finale possono essere raggruppati in maniera schematica in tre grandi categorie: i veri multicanale, i pure player e "il resto del mondo".

I veri multicanale sono rappresentati dagli operatori, ovvero imprese tradizionali per la quasi totalità, che hanno impostato un modello di business basato specificatamente sull'integrazione tra il canale online e il canale tradizionale

I pure player innovativi sono invece quelle imprese, prevalentemente specializzate sul web, ma in parte anche aziende produttrici e commerciali, che sono riuscite a interpretare il canale Web in modo innovativo, cercando di perfezionare un'offerta in qualche modo originale rispetto ai competitori tradizionali.

Infine tutto il resto, ovvero la gran parte dei siti di shopping, caratterizzati in media da bassi gradi sia di integrazione multicanale che di innovatività, anche se al suo interno ne troviamo di svariati tipi.